Voucher per l’acquisizione di servizi socio educativi per minori a carico A.E. 2019/2020

L’intervento prevede l’erogazione, per ogni richiedente ammesso a contributo, di un voucher da spendersi per l’acquisto di servizi socio-educativi, forniti dalle tipologie di strutture pubbliche o private per l’anno educativo 2019/2020 (Settembre 2019 – Luglio 2020).
 
Il voucher andrà a coprire in tutto o in parte il costo della retta mensile a carico delle famiglie che utilizzano il servizio;
Il voucher, qualora il valore della retta sia pari o superiore ad € 200, avrà un valore mensile massimo di € 200; pertanto il valore massimo complessivo sarà di € 2.000,00.
 
Il voucher, qualora il valore della retta sia inferiore ad € 200, avrà sempre il valore corrispondente alla retta stessa.
 
Verrà riconosciuto un solo voucher a famiglia, anche a fronte della presenza di più figli in fascia di età 3-36 mesi.

Destinatari/target
 
Famiglie, residenti o domiciliate nella Regione Marche, con minori a carico di età compresa tra i 3-36 mesi conviventi.
 
Destinatari dell’intervento sono le famiglie costituite da genitori e minori a carico di età compresa tra i 3-36 mesi e conviventi tra loro. In particolare sono contemplate le seguenti situazioni:
1) minore convivente con entrambi i genitori,
2) minore convivente con un solo genitore e orfano di altro,
3) minore convivente con un solo genitore
4) minore convivente con famiglia affidataria.
 
Al momento della presentazione della domanda i genitori o il genitore convivente col minore devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
1.    essere cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di una nazione non facente parte dell’Unione Europea in possesso di regolare permesso di soggiorno da almeno tre anni alla data di scadenza del presente Avviso;
2.    essere residenti o domiciliati in uno dei Comuni della Regione Marche;
3.    essere esercenti la potestà genitoriale;
4.    essere occupati,  
5.    possedere un ISEE in corso di validità non superiore ad € 25.000,00.
 
Il requisito dell’occupazione deve sussistere al momento di presentazione della domanda ed è richiesto per entrambi i genitori.
Non è invece richiesto il requisito occupazionale al genitore non convivente con il figlio voucher nei seguenti casi:
 
a) quando il genitore risulti coniugato con persona diversa dall'altro genitore;
b) quando il genitore risulti avere figli con persona diversa dall'altro genitore;
c) quando sussiste esclusione dalla potestà sui figli o è stato adottato, ex articolo 333 del codice civile, il provvedimento di allontanamento dalla residenza familiare;
d) quando risulti accertato in sede giurisdizionale o dalla pubblica autorità competente in materia di servizi sociali la estraneità in termini di rapporti affettivi ed economici.
 
E’ammessa la presentazione di una sola domanda per nucleo familiare.
 
  SCADENZA DELLE DOMANDA
 
LUNEDI, 8 LUGLIO 2019 ORE 12:00

 

Informazioni aggiuntive