Reddito di inclusione sociale (REI)

Dal 01/12/2017 presso gli Uffici di Promozione Sociale dell'ASP Ambito 9, situati in ciascun comune
dell'Ambito Sociale IX, sarà possibile presentare la domanda di accesso al Reddito di inclusione
sociale (REI).
Il REI è una misura nazionale di contrasto alla povertà e all'esclusione sociale (D.Lgs 147/2017)
condizionata alla valutazione della situazione economica e all' adesione ad un progetto personalizzato
di attivazione e inclusione sociale e lavorativa.

E' prevista l'erogazione di un beneficio economico, attraverso la Carte Rei, una carta di pagamento
utilizzabile per l 'acquisto di beni di prima necessità, per pagare le utenze e per prelevare il contante
entro alcuni limiti legati all'ammontare del beneficio mensile spettante.

Quali nuclei possono accedere al REI:
Possono accedere al REI i nuclei familiari che posseggono i seguenti requisiti:
a) ISEE inferiore o uguale a 6000 €;
b) ISRE non superiore a 3000 €;
c) valore patrimonio immobiliare (diverso dalla casa di abitazione) non superiore a € 20.000;
d) valore patrimonio mobiliare non superiore a 6000 €. Tale soglia è accresciuta di € 2000 per
ogni componente del nucleo successivo al primo, fino ad un valore massimo di € 10.000

Inoltre nessun componente il nucleo familiare deve essere:
e) intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di autoveicoli, ovvero motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta, ad eccezione degli autoveicoli e motoveicoli per cui è prevista un'agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità ai sensi della disciplina vigente;
f) intestatario a qualunque titolo o avente la piena disponibilità di navi e imbarcazioni da diporto.

Il componente del nucleo familiare che presenta la domanda deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadino dell'Unione o suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
b) residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni, al momento della presentazione della domanda;
per quanto concerne i requisiti familiari, il nucleo familiare, come risultante dalla DSU, deve trovarsi, al momento della presentazione della domanda, in una delle seguenti condizioni:
a) presenza di un componente di età inferiore a 18 anni;
b) presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore, ovvero di un suo tutore;
c) presenza di una donna in stato di gravidanza accertata;
d) presenza di almeno un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni, che si trovi in stato di disoccupazione per licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale intervenuta nell'ambito della procedura di cui all ' art. 7 della L.604/1966, ed abbia cessato da almeno 3 mesi di beneficiare dell 'intera prestazione per la disoccupazione, ovvero, nel caso in cui non abbia diritto di conseguire alcuna prestazione di disoccupazione per mancanza dei requisiti necessari, si trovi in stato di disoccupazione da almeno tre mesi.
Si fa presente che, ai fini della concessione del REI, si considerano in stato di disoccupazione anche i lavoratori il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo corrisponda ad un' imposta lorda pari o inferiore alle detrazioni spettanti a sensi dell'art. 13 TU delle imposte sui redditi di cui al DPR n. 917/1986.

Il REI è incompatibile con la contemporanea fruizione da parte di un qualsiasi componente del nucleo familiare della NASpi o altro ammortizzatore sociale per la disoccupazione involontaria.

Il beneficio economico
L'ammontare del contributo economico varia a seconda dell'ampiezza del nucleo familiare, e delle risorse a disposizione delle famiglie.

N° componenti Beneficio mensile
1 €187,5
2 € 294,38
3 € 382,5
4 € 461,25
5 € 485,40

Il REI è concesso a decorrere dal 01/01/2018 per un periodo continuativo di 18 mesi, laddove la famiglia sottoscriva il progetto personalizzato e ne rispetti gli impegni.

Il progetto personalizzato
Il progetto personalizzato, definito attraverso la partecipazione del nucleo familiare, individua, sulla base della valutazione multidimensionale, gli obiettivi e risultati che si intendono raggiungere, i sostegni, intesi come interventi e servizi di cui il nucleo necessita e gli impegni a svolgere specifiche attività, a cui il beneficio economico è condizionato, da parte dei componenti il nucleo familiare.

Nel caso di mancato rispetto degli impegni assunti dai membri del nucleo familiare attraverso la sottoscrizione del progetto personaLizzato, sono previste decurtazione, sospensioni e decadenza dal beneficio.
Potranno accedere al REI anche i beneficiari del SIA che ne hanno terminato la fruizione nel 2017 e che hanno i requisiti per accedere al REI.

I percettori del SIA che non ne hanno inveee terminato il godimento nel2017, potranno richiedere la trasformazione del SIA in REI, fatta salva la fruizione del beneficio maggiore.
L'intero periodo della durata del SIA deve essere, in ogni caso, dedotto dalla durata del Rei, pari a 18 mesi.

INFORMAZIONI
Referente SIA Asp Ambito 9 -Dott.ssa Nora Bianchi te!. 0731 236911 e mai l Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati

Informazioni aggiuntive